23 maggio 2017

 

Dopo essere stato presentato con successo alla Giornata mondiale dell’emofilia il 20 aprile scorso a Milano, il progetto BarrieraZero, voluto da Fondazione Paracelso in collaborazione con FedEmo e dedicato agli adolescenti emofilici, per intercettare i loro bisogni e aiutarli a gestirli, riparte con la seconda edizione.

Il progetto è stato possibile grazie alla collaborazione di otto ragazzi, che abbiamo incontrato a più riprese nella prima parte del 2016, e di Alessandra Stella e Sonja Riva, formatrice la prima e mediatrice familiare la seconda, storiche collaboratrici per i progetti HOPE e Cominciamo da piccoli, che ci hanno dato lo stimolo ad avviare il progetto.

BarrieraZero si articola in due incontri all'anno – tre giorni fra giugno e luglio e due in dicembre – nel corso dei quali Sonja e Alessandra si alterneranno alla conduzione del gruppo proponendo attività orientate a stimolare la riflessione su di sé e la discussione. Entrambi i moduli prevedono inoltre un momento ricreativo di attività fisica sotto la guida di Clarissa Bruno.

La condivisione di un tempo e di uno spazio ci è parsa la situazione migliore per favorire l’ascolto e lo scambio reciproco. Per favorire il percorso di presa di coscienza, per aiutare i ragazzi a prendere contatto con le proprie risorse, è inoltre importante lasciare spazio alla spontaneità: si tratta di un approccio nuovo, che considera l’emofilia solo uno dei tanti aspetti della vita, come dovrebbe accadere tutti i giorni.

Vista l’ottima riuscita della prima edizione del progetto, realizzata tra giugno e dicembre del 2016, siamo pronti a ripartire con la seconda edizione quest’anno: entrambi gli incontri si terranno a Milano, il primo dal 6 al 9 luglio 2017, il secondo dall'1 al 3 dicembre 2017.

La partecipazione è aperta ad adolescenti emofilici di età compresa tra i 15 e i 18 anni. Il percorso comprende entrambi i moduli di luglio e dicembre che sono legati da un significativo filo conduttore.

Fondazione Paracelso sostiene i costi generali del progetto BarrieraZero, nonché quelli di vitto e alloggio per tutti i ragazzi e per lo staff.

Ci auguriamo che anche questa seconda edizione sia stimolante e costruttiva come la prima, in cui i ragazzi ci hanno dato un feedback più che positivo e che ci hanno aiutato a comprendere meglio le loro aspettative.

 

Compila i campi e iscriviti alla nostra newsletter!
Cognome
Nome:
Email:
Paziente
Parente
Medico
Altro

Fondazione Paracelso Onlus - Via Veratti 2 - 20155 Milano - Tel +39 02 33004126 - privacy - credits