22 settembre 2015


Fondazione Paracelso sarà presente all’interno di ExpoMilano2015 con un evento che, in coerenza con il tema della manifestazione milanese Nutrire il pianeta, Energia per la vita, avrà come titolo Accesso alle cure e ai farmaci in Italia e nei Paesi in via di sviluppo.

L’incontro si terrà presso la Cascina Triulza – lo spazio di Expo dedicato alle Associazioni e alla Società civile – martedì 13 ottobre prossimo a partire dalle ore 18.30 e prevede la partecipazione di Roberto Moretti, Consigliere per i Progetti Salute del CESVI, importante ONG attiva in Italia e in numerosi Paesi dell’Europa dell’Est, dell’Asia, dell’Africa e dell’America latina, e di Lorenzo Mantovani, docente di Sanità pubblica presso l’Università Bicocca di Milano. Chiuderà gli interventi il nostro Presidente Andrea Buzzi che porterà la decennale esperienza di Fondazione Paracelso nell’assistenza ai pazienti emofilici in Italia e all’estero. Al termine ci sarà un dibattito con i numerosi ospiti invitati: dalla Direzione Generale Sanità della Regione Lombardia a esponenti del Comune di Milano, dell’Ospedale Maggiore Policlinico, dell’Istituto Mario Negri, oltre a organizzazioni europee quali Eurordis ed European Hemophilia Consortium.

Il tema dell’incontro, partendo dalla situazione di casa nostra, vuole mettere l’accento sugli squilibri che si stanno creando nel Paese in seguito ai tagli della Sanità pubblica per quanto riguarda la possibilità di accesso alle cure e ai farmaci innovativi per i pazienti affetti da malattie rare. Quando poi si affrontano queste problematiche nei Paesi in via di sviluppo, la situazione si presenta drammatica: i pazienti affetti da malattie rare sono “invisibili” e l’accesso alle cure praticamente inesistente. Il rischio che bisogna fronteggiare – e superare – è che, in presenza di terapie e cure innovative, siano pochi i pazienti a poterne beneficiare, anche nei cosiddetti Paesi del “Nord del Mondo”.

Nell’incontro di Cascina Triulza si parlerà di queste problematiche cercando di capire quali possono essere, a casa nostra, le modalità per andare oltre i tagli lineari nella Sanità e, per quanto riguarda i Paesi del “Sud del Mondo”, quali possono essere le giuste modalità per esportare salute e cercare di risolvere in maniera concreta i problemi. E in questo ambito i progetti promossi da Fondazione Paracelso in Afghanistan e Zambia testimoniano che è possibile intervenire in modo efficace.

Vi aspettiamo!

Compila i campi e iscriviti alla nostra newsletter!
Cognome
Nome:
Email:
Paziente
Parente
Medico
Altro

Fondazione Paracelso Onlus - Via Veratti 2 - 20155 Milano - Tel +39 02 33004126 - privacy - credits