24 marzo 2015


La discussione sui tagli alla sanità sta animando un numero sempre crescente di discussioni (vedi nell’altro articolo della newsletter l’intervento di Ivan Cavicchi).

Proprio partendo dai problemi economici della sanità pubblica, l'Associazione Alessandro Liberati – Network Italiano Cochrane – che ha come scopo la solidarietà sociale nell’ambito dell'assistenza socio-sanitaria e sanitaria, con particolare riferimento alla cultura della medicina basata sulle prove di efficacia, promuove un interessante convegno a Torino il 21 e il 22 maggio prossimo dal titolo “Spendere meno o spendere meglio?”.

Fondazione Paracelso parteciperà alla tavola rotonda della mattinata attraverso un intervento di Claudio Castegnaro.

I relatori del convegno, tecnici, esperti e Istituzioni, saranno chiamati a discutere dei temi legati alla spesa sanitaria, cercando di dare una risposta alla domanda se sia sufficiente spendere meglio, riducendo gli sprechi, le inefficienze, eliminando la corruzione, o se sia invece necessario prevedere anche una riduzione del finanziamento per il SSN, cioè spendere meno! La prima ipotesi è maggiormente sostenuta e difesa dai professionisti del settore, mentre la seconda da chi privilegia la riduzione del debito alla spesa per il welfare.

È comunque evidente, o meglio dovrebbe essere evidente a tutti, che una semplice riduzione della spesa non può da sola risolvere il problema del Sistema Sanitario Nazionale, se non si interviene anche sulla qualità della spesa e su una più equa distribuzione delle risorse.

Vista la natura dell’Associazione Alessandro Liberati, uno dei temi centrali della discussione verterà sul contributo che può derivare da un uso critico delle prove disponibili per identificare gli obiettivi di spesa sui quali intervenire e per scegliere le modalità più efficaci ed eque per ottenere i risultati desiderati.

Interessante anche il format dell’evento: al mattino una serie di interventi che vedrà la partecipazione, oltre di Claudio Castegnaro di Fondazione Paracelso, anche di Nerina Dirindin, la senatrice e professoressa all’Università di Torino che parteciperà alla nostra Giornata mondiale dell’emofilia a Milano il 17 aprile prossimo.

Nel pomeriggio poi sono previste tre sessioni di approfondimento: la prima “Ridurre gli sprechi nella ricerca”, la seconda “Illegalità e corruzione come fonte di sprechi” e infine “Inappropriatezze e sprechi”.

Uno sguardo a 360° negli sprechi del nostro sistema sanitario!

 

Scarica il programma dell’evento

Compila i campi e iscriviti alla nostra newsletter!
Cognome
Nome:
Email:
Paziente
Parente
Medico
Altro

Fondazione Paracelso Onlus - Via Veratti 2 - 20155 Milano - Tel +39 02 33004126 - privacy - credits