12 dicembre 2017


Il Settore sanitario, come abbiamo più volte ribadito, è oggi protagonista di un importante processo di cambiamento. L’innovazione tecnologica, e digitale in particolare, può favorire scelte strategiche e cambiamenti organizzativi che portano, tra l’altro, a un arricchimento delle competenze professionali del personale. Ciò significa fare cose nuove con nuovi strumenti per migliorare l’efficacia e l’efficienza degli interventi sociosanitari, fornendo un miglior servizio ai cittadini.

Anche se nella Sanità pubblica è già in corso la centralizzazione dei processi IT (Information Technology) a livello regionale per una loro migliore gestione complessiva, è comunque ancora relativamente limitata la percezione del loro ruolo strategico e del loro valore come punto centrale dell’organizzazione di una struttura sanitaria, intorno alla quale si organizza tutto il Sistema.

Oggi, l’area progettuale sulla quale l’IT delle Aziende sanitarie si dimostra più attiva è quella relativa alla gestione dei percorsi diagnostico terapeutici assistenziali. Con l’obiettivo di migliorare la qualità, l’efficienza delle cure, e garantire trattamenti appropriati al maggior numero di pazienti, questi percorsi prevedono l’organizzazione del processo di assistenza per gruppi specifici di pazienti, attraverso il coordinamento e l’attuazione di attività consequenziali standardizzate da parte di un team multidisciplinare.

Al contrario risultano poco presenti sul territorio nazionale le strutture sanitarie pubbliche in materia di Telemedicina e Wearables (apparecchiature elettroniche da polso) che, in considerazione dell’invecchiamento della popolazione e dell’aumento delle malattie croniche, dovrebbe invece essere promosso attivamente, in quanto parte delle attività assistenziali dovrebbero essere spostate presso il domicilio dei pazienti. Senza tener conto che l’avvio di una “telemedicina” domiciliare potrebbe ridurre significativamente i costi a carico del Sistema Sanitario Nazionale.

Un ultimo tema di riflessione è legato all’investimento in ICT: sostenere l’innovazione digitale in Sanità richiede di poterla considerare non come costo ma come prerequisto di funzionamento senza il quale non è possibile svolgere le attività in modo adeguato.

 

 

Compila i campi e iscriviti alla nostra newsletter!
Cognome
Nome:
Email:
Paziente
Parente
Medico
Altro

Fondazione Paracelso Onlus - Via Veratti 2 - 20155 Milano - Tel +39 02 33004126 - privacy - credits