2 giugno 2015


Si è tenuta il 22 maggio scorso a Torino la riunione annuale dell’Associazione Alessandro Liberati – Network Italiano Cochrane, dal titolo “Spendere meno o spendere meglio?”, che ha ripreso uno dei temi più dibattuti del momento: la sostenibilità economica dei sistemi sanitari. Argomento già trattato sulle pagine della nostra newsletter nei mesi scorsi e dibattuto al nostro convegno annuale in occasione della Giornata mondiale dell’emofilia il 18 aprile.

All’incontro di Torino ha partecipato il nostro Vice-Presidente Claudio Castegnaro con una relazione dal titolo “Cittadini e spending review in sanità”, che ha avuto come tema portante la centralità del paziente all’interno del sistema sanitario, e come il paziente, informato e coinvolto, può contribuire alla riduzione della spesa sanitaria, senza per forza dover andare incontro a delle sforbiciate lineari, come invece sembra nelle corde di chi ci governa.

Interessante l’iniziativa riportata da Claudio in conclusione del suo intervento, riguardante la proposta del “Gruppo Italiano per una Sanità Partecipata”, nato all’inizio del 2015 dall’esperienza di PartecipaSalute, che ha come obiettivo di rendere concreta la partecipazione e l’interazione tra associazioni, cittadini, pazienti, Istituzioni e comunità medico-scientifica.

Per raggiungere una corretta consapevolezza dei pazienti e per stimolare l’interazione tra i diversi soggetti coinvolti, il Gruppo Italiano per una Sanità Partecipata indica 5 passi utili per fare scelte di salute ponderate e per prendere decisioni consapevoli:

  • Quando chiedi un esame di controllo o un farmaco ricordati che “Chiedere di più non signi­fica necessariamente curarsi meglio”.
  • Se il medico ti prescrive un esame di controllo, un farmaco o un intervento chirurgico ricordati che “Fare di più non signi­fica fare meglio”.
  • Prima di andare dal medico, prepara una lista delle domande che vorresti fare o dei dubbi che vuoi chiarirti. Può essere utile anche preparare un elenco dei sintomi.
  • Durante la visita chiedi al medico di scrivere le indicazioni che ti dà e, se vuoi saperne di più, chiedi dove poter trovare altre informazioni. Condividi sempre con il tuo medico le informazioni che trovi.
  • Se devi fare un esame di controllo o un intervento chirurgico, informati su quanti esami o interventi di quel tipo sono stati fatti in un anno dal medico e dal reparto a cui ti rivolgi.

Il tema del ruolo e del coinvolgimento dei pazienti è stato ribadito con forza dal nostro Vice-Presidente in conclusione del suo intervento. Partecipazione che può attuarsi anche attraverso l’istituzione di momenti di confronto istituzionale a livello locale e nazionale, sullo spirito della riforma del Servizio Sanitario Nazionale degli anni ’70.

Compila i campi e iscriviti alla nostra newsletter!
Cognome
Nome:
Email:
Paziente
Parente
Medico
Altro

Fondazione Paracelso Onlus - Via Veratti 2 - 20155 Milano - Tel +39 02 33004126 - privacy - credits