19 maggio 2015


La Senatrice Nerina Dirindin, che ricorderete è stata protagonista al nostro convegno annuale in occasione della Giornata mondiale dell’emofilia, ha scritto la scorsa settimana un interessante articolo su “Saluteinternazionale” per illustrare le problematiche relative alla nuova contrazione della spesa della sanità pubblica, inserite nel Documento di Economia e Finanza, approvato dal Parlamento il 23 aprile scorso.

In questo importante documento di programmazione, la spesa sanitaria scenderà dal 6,8% sul PIL nel 2015 al 6,5 nel 2019. Questa posizione conferma la scarsa attenzione dedicata alle politiche di tutela della salute dai nostri Governi nazionali di questi ultimi anni: alla sanità pubblica sono state infatti imposte restrizioni superiori a quelle previste per gli altri settori della Pubblica Amministrazione. E ciò è avvenuto nonostante il nostro sistema sanitario sia considerato da tutti gli osservatori internazionali uno dei meno costosi e tra i più efficaci d’Europa.

Per il futuro – spiega la Dirindin nell’articolo – non ci si può che aspettare un drastico peggioramento della posizione italiana nel panorama dei sistemi sanitari europei, con una riduzione dell’offerta di servizi e un peggioramento della qualità dell’assistenza”.

E questo ci fa molto preoccupare!

E l’allarme della Senatrice Dirindin però va oltre: infatti, se la spesa per i servizi sanitari dovesse continuare a diminuire il rischio sarebbe di perdere il nostro “sistema di protezione universale”, andando di fatto verso una progressiva privatizzazione del servizio, con il pericolo concreto di esclusione di una larga fascia di pazienti, che non avrebbero i mezzi economici per potersi far curare a pagamento.

Di questi temi ne abbiamo già discusso in molteplici occasioni, dai simposi annuali agli articoli pubblicati sulla newsletter, ma riteniamo sia molto importante tenere alta la guardia per capire e controllare cosa sta succedendo. Non possiamo neanche pensare che si possa interrompere quello che c’è di estremamente positivo nel nostro Sistema sanitario nazionale e che in pochi anni ci sia il rischio di vedere sfumato un diritto alle cure che è il pilastro fondante di una società evoluta.

Vigileremo e cercheremo di opporci in tutti i modi.

Leggi l'articolo della Senatrice Dirindin

Compila i campi e iscriviti alla nostra newsletter!
Cognome
Nome:
Email:
Paziente
Parente
Medico
Altro

Fondazione Paracelso Onlus - Via Veratti 2 - 20155 Milano - Tel +39 02 33004126 - privacy - credits